Caro Franco,

é una triste domenica di marzo mentre scriviamo dedicandoTi questo Blog. E’ anche il primo giorno di questa strana Primavera che trova sempre il modo comunque di infiorare i suoi prati e i suoi alberi mentre Ti trovi per l’ultima volta nel Tuo Mauriziano che hai fatto crescere e che Ti accoglie per un ultimo saluto prima dell’addio. Tutti i fiori di Primavera sono per Te. Poiché non possiamo noi a causa di questa maledetta pandemia venire di persona a consegnartene neanche uno. Ma devi sapere (e lo sai) che siamo tutti con la mente e col cuore lí al tuo fianco e non vorremmo lasciarTi andar via per sempre. Siamo col pensiero accanto e stretti alla Tua famiglia.

Dicevi spesso che Ti sentivi un pó come Napoleone all’Elba, che era diventata ormai la Tua residenza preferita. Ma non eri in esilio, anzi. Eri sempre pronto a raggiungerci in qualunque posto pur di essere sempre presente al nostro fianco, nonostante fosse non proprio semplice per Te affrontare viaggi e spostamenti, ma diventava semplice per l’entusiasmo e l’energia che avevi e sapevi trasmetterci.

Chi Ti ha conosciuto non puó non ricordarTi come una persona piena di idee e di iniziative, una persona davvero perbene, come pochi, spesso anche ironica e scherzosa, ma sempre gentile, cortese e rispettosa e sorridente con tutti.

Avevi un’intelligenza superiore e sapevi intuire, stimolare e improntare il futuro. Le Tue impronte rimarranno. Hai contribuito in modo determinante a  rilanciare la nostra comunitá prima, durante e dopo la Tua Presidenza che sará ricordata per alcune fondamentali Tue iniziative tra le quali la creazione della Sezione Giovani Sicve-Young da Te fortemente voluta, essendo i Giovani Chirurghi una delle principali Tue dedizioni. La SICVE deve stimolare e inviare i Giovani a fare esperienze all’estero e frequentando diversi centri in Italia, era il Tuo cruccio. Esperienza conquistata sul campo, in corsia e in sala operatoria, e visione del futuro, era il Tuo messaggio, il Tuo motto.

Hai fatto tanto e ci hai insegnato tanto, indicandoci sopratutto il dialogo e il confronto costruttivo. Sei stato un grande Presidente, il Presidente di noi tutti e non da un piedistallo o da un podio, bensí anche dall’ultimo banco, se era il caso, umile, competente, aperto e propositivo come solo i grandi sanno essere. Sei stato e sarai sempre un esempio per tutti noi.

Ciao Franco, sarai per sempre con tutti noi.

Post di Gaetano Lanza.

One Comment

  1. Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

Leave A Comment Annulla risposta

10 + undici =

Related Posts